Monitoraggio leggi: ok a relazione su proposta di legge per la parità retributiva tra i sessi

L'organismo presieduto da Enrico Cavallari si è riunito oggi in seduta telematica.
Una ricercatrice al lavoro. 09/11/2020 - Parere favorevole oggi del Comitato per il monitoraggio dell'attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali, presieduto da Enrico Cavallari, sull’art. 20 (Relazione) della proposta di legge regionale n. 182 dell’11 settembre 2019, “Disposizioni per la promozione della parità retributiva tra i sessi, il sostegno dell’occupazione e dell’imprenditoria femminile di qualità, nonché per la valorizzazione delle competenze delle donne” (proponente del testo la consigliera Mattia); il testo che ha ricevuto l’ok del comitato prevede che entro 18 mesi la giunta debba presentare al comitato stesso una relazione sulla applicazione della legge nel periodo intercorso.

Il presidente Cavallari ha espresso soddisfazione per il fatto che il parere del comitato sia intervenuto nel momento in cui la proposta di legge è ancora all’esame della commissione competente. Infatti, ha proseguito Cavallari cogliendo l’occasione per esporre le criticità del lavoro del comitato, sarebbe preferibile lavorare su clausole valutative inserite nelle singole proposte di legge e riuscire a formulare i pareri prima dell’approvazione definitiva in commissione competente; in tal senso, il presidente ha invitato i consiglieri presenti alla seduta telematica di oggi a palesare questa esigenza  ai presidenti delle commissioni in sede di esame delle proposte di legge.

Ciò a valere con riferimento, in particolare, ad altri due punti che erano all’ordine del giorno della seduta di oggi, l’esame dell’art. 8 (Relazione) della proposta di legge regionale n. 126 del 7 marzo 2019, “Disposizioni in materia di cooperative di comunità” (proponente consigliera Mattia ed altri), e l’esame dell’art. 8 (Monitoraggio e valutazione) della proposta di legge regionale n. 46 del 5 luglio 2018, “Disposizioni per il recupero dei vani e dei locali seminterrati esistenti” (proponente consigliere Simeone ed altri). Entrambe queste normative, infatti, si trovano ancora nella fase del loro iter che compete alla commissione.

All’ordine del giorno, infine, era anche l’esame dell’art. 8 (Relazione annuale) del testo unificato delle proposte di legge n. 64 del 22 ottobre 2018 e n. 65 del 24 ottobre 2018, “Misure di sostegno in favore dei genitori separati in condizioni di disagio economico e abitativo”: ma in quest’ultimo caso, si tratta di una normativa che ha già terminato il suo iter in commissione di merito. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su