Co.re.co.co., votato il parere favorevole alla relazione sul rendiconto regionale 2020

Documento che riassume "un anno difficile", ha commentato il presidente Giancarlo Righini.
Un documento del Co.re.co.co. 17/12/2021 - Parere favorevole a maggioranza, oggi, da parte del Comitato regionale di controllo contabile presieduto da Giancarlo Righini, alla relazione sul rendiconto generale della Regione Lazio per l’esercizio finanziario 2020.

La relazione del Comitato sul rendiconto, che viene approntata ai sensi dell’art. 34, comma 3, della legge regionale 12 agosto 2020, n. 11, è un passaggio obbligato nell’ambito della manovra di bilancio di fine anno, di cui il rendiconto è uno dei documenti.

Il presidente Righini ha svolto una breve presentazione della relazione, volta a illustrare i motivi del parere complessivamente favorevole espresso in essa, con una riserva per quel che riguarda la parte oggetto di impugnativa regionale di fronte alle sezioni riunite della Corte dei conti, per la mancata parificazione. Si tratta di due punti della decisione n. 109/2021/PARI della sezione regionale di controllo della Corte: l’impugnativa regionale, depositata il 15 novembre scorso e tempestivamente comunicata all’Aula, dovrebbe avere il suo esito per la fine di gennaio prossimo, ha detto Righini.

Tra gli altri elementi evidenziati dal presidente, i seguenti: anzitutto, il fatto che si tratti di un anno complicato dalle conseguenze economico finanziarie della pandemia ancora in atto; ciò si è inserito, rendendolo più difficoltoso, nel percorso di risanamento già da anni avviato della Regione, percorso che va però completato anche utilizzando le possibilità offerte dal PNRR. A proposito della pandemia, un ringraziamento ha espresso il presidente agli uffici regionali della direzione Bilancio per le tabelle realizzate per ricostruire l’utilizzo dei fondi impiegati per contrastare la pandemia.

Inoltre, Righini ha fatto cenno alla questione dei debiti fuori bilancio diventati esecutivi, sui quali, a suo avviso, la previsione legislativa introdotta di recente di un automatismo del loro riconoscimento attraverso proposta di legge della Giunta non fa venire meno l’opportunità di un esame da parte del Consiglio della suddetta proposta di legge.

Un ultimo cenno di Righini, prima di passare al voto sulla relazione, alla presenza in essa di un accenno alla questione dei contributi ai consorzi di bonifica, la cui opportunità in piena pandemia aveva già dato luogo a rimostranze da parte delle opposizioni.

Erano presenti, oltre al presidente, i consiglieri Simone Lupi e Fabio Refrigeri del Partito democratico e Angelo Tripodi della Lega. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su