Proseguono le audizioni sui piani di zona per l'edilizia economica e popolare

La commissione speciale ha incontrato oggi l’assessore regionale Massimiliano Valeriani.
15/07/2019 - La commissione speciale sui piani di zona per l'edilizia economica e popolare nella Regione, presieduta da Roberta Lombardi (M5s), ha incontrato oggi Massimiliano Valeriani, assessore regionale delegato in materia di Politiche abitative, Urbanistica, Ciclo dei rifiuti e impianti di trattamento, smaltimento e recupero, per un’audizione sul tema “Nuovi indirizzi politici della Giunta Regionale del Lazio relativi all’edilizia pubblica agevolata e convenzionata e atti attualmente in preparazione”. Presenti anche alcuni cittadini che hanno potuto porre delle domande all’assessore.

Si tratta della seconda audizione sul tema in commissione speciale, dopo quella del 24 giugno scorso con Manuela Manetti, direttrice regionale per le politiche abitative e la pianificazione territoriale, paesistica e urbanistica, presente anche oggi con l’assessore di riferimento. Prima dell’estate, ha annunciato la presidente Lombardi, ne seguiranno altre due: una con l’assessore all’Urbanistica del Comune di Roma, Luca Montuori e l’altra con il dirigente capitolino della struttura competente in materia. Valeriani ha annunciato che la Giunta intende apportare dei correttivi alle norme sull’edilizia agevolata. “Credo che sarebbe molto utile – ha detto l’assessore – trovare anche in questa commissione un luogo di scambio per individuare soluzioni condivise”.

“La questione dei Piani di zona – ha spiegato Valeriani – è tra le più delicate che l’assessorato sta affrontando. La situazione riguarda decine di migliaia di cittadini, sia nei rapporti con gli operatori e conseguentemente con gli istituti di credito, sia con riferimento alla condizione materiale degli immobili e alle opere di urbanizzazione. E’ una vicenda oramai agli onori della cronaca e, in alcuni casi, anche all’attenzione della magistratura”. Su questo punto, rispondendo a una domanda del presidente della commissione Urbanistica del Consiglio, Marco Cacciatore (M5s), Valeriani ha confermato che la Regione si è costituita parte civile in tutte le cause in corso.

Il vice presidente della commissione speciale, Fabrizio Ghera (FdI), ha invitato a perseguire la strada dei prezzi calmierati per l’edilizia pubblica, creando nuovi bandi per immobili non necessariamente in periferia e in buono stato, controllando che vengano effettuate le opere pubbliche primarie connesse. Su questo punto, Ghera ha lamentato i ritardi con cui tali lavori vengono intrapresi.

Presenti alla seduta, oltre a Cacciatore e Ghera, i consiglieri Devid Porrello (M5s), Marta Bonafoni (Lista civica Zingaretti), Michela Califano, Marta Leonori ed Emiliano Minnucci (tutti del Pd). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su