Caduti delle forze dell'ordine, prosegue l'iter della proposta di legge

Fissato il termine per la presentazione di emendamenti e subemendamenti, la lettera dell’osservatorio sulla legalità: iniziativa positiva, la giornata della memoria sia il 29 ottobre.
23/06/2020 - La commissione Affari istituzionali del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Rodolfo Lena, ha proseguito oggi l’esame della proposta di legge per l’istituzione della giornata della memoria per gli appartenenti alle forze dell’ordine caduti nell’adempimento del dovere, prima firmataria Valentina Grippo (Pd).

Il presidente Lena ha ricordato che la commissione aveva stabilito di chiedere all’osservatorio regionale sulla legalità e la sicurezza, un parere sulla proposta e l’indicazione di una data che le forze dell’ordine, tutte rappresentate in quell'organismo, ritenessero particolarmente significativa. Nella risposta, arrivata con una lettera di Gianpiero Cioffredi, presidente dell’osservatorio, si dà un giudizio positivo sull'iniziativa e si propone come data il 29 ottobre, “giorno di istituzione della Direzione investigativa antimafia – si legge nella lettera stessa – nata da un’idea del giudice Giovanni Falcone, che vede rappresentate al suo interno tutte le forze di polizia”.

Preso atto e valutata con favore questa indicazione, il presidente Lena ha stabilito i termini per la presentazione di emendamenti e subemendamenti, rispettivamente venerdì 26 giugno e martedì 30 alle 12. La commissione sarà convocata, sullo stesso ordine del giorno, giovedì 2 luglio alle 15.

  A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su