Risorse regionali ai Comuni per la redazione dei Piani di eliminazione delle barriere architettoniche

Tra i criteri stabiliti per la ripartizione dei fondi, la densitą di popolazione dei Comuni.  
18/01/2021 -

Parere favorevole dalla VI commissione, presieduta da Eugenio Patanč, allo schema di deliberazione di Giunta   sulla definizione dei criteri di riparto e delle modalitą di assegnazione delle risorse regionali previste per il "Contributo ai Comuni del Lazio per la redazione dei Piani di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA)".  

Ad illustrare i criteri era presente l'assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilitą. Mauro Alessandri che ha parlato di fondi che saranno stanziati sulla base della densitą della popolazione dei singoli comuni del Lazio. Ovvero, saranno stanziati per la redazione dei Piani di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA) 5 mila euro per i comuni al di sotto di 20 mila abitanti e 10 mila per quelli sopra i 20 mila. Il riparto prevede la spesa totale di 100mila euro per ogni singolo anno nel periodo di riferimento del triennio 2021-2023.  Al fine di elaborare la graduatoria dei comuni beneficiari del contributo della Regione, ha spiegato l'assessore Alessandri,  verranno inoltre attribuiti i punteggi al cofinanziamento dell’ente superiore, la  precedenza del tempo di invio della domanda (ricevuta pec di presa in carico). In caso di paritą di punteggio, sarą data precedenza al Comune con maggiore popolazione residente.  La consigliera Marta Leonori (PD) a conslusione della seduta ha parlato di un provvedimento importante condiviso e trasversale  che metterą la Regione Lazio in testa tra quelle che hanno normato in questa materia.  

  

 

A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su