Via libera in prima commissione a due delibere di Giunta per contributi a enti locali

Sostegno all'associazionismo comunale e interventi per l’amministrazione condivisa di beni comuni e di aree destinate a verde pubblico urbano. I provvedimenti tornano in Giunta per l’approvazione definitiva.
L'assessora Alessandra Troncarelli e la presidente Sara Battisti, durante la seduta della prima Commissione in sala Etruschi. 26/10/2021 - La commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia, riunita oggi in presenza e presieduta da Sara Battisti (Pd), ha espresso parere favorevole all’unanimità dei presenti a due schemi di deliberazione della Giunta, uno a sostegno dell'associazionismo comunale e l’altro relativo a interventi per l’amministrazione condivisa di beni comuni e di aree destinate a verde pubblico urbano. I due provvedimenti torneranno in Giunta per l’approvazione definitiva.
Lo schema di delibera di Giunta n. 193 (“Contributi a sostegno dell'associazionismo comunale. Criteri e modalità per la ripartizione dei contributi a valere sulle risorse regionali e statali - esercizio finanziario 2021”), illustrato nella scorsa seduta dall’assessora regionale agli Enti Locali, Valentina Corrado, è stato approvato senza osservazioni. Si tratta di un provvedimento che stabilisce criteri e modalità per la ripartizione dei contributi a sostegno dell'associazionismo comunale: 740.134,33 euro di trasferimenti statali e di un milione di euro di risorse regionali, finalizzate a favorire forme di gestione associata tra comuni per lo svolgimento di funzioni e servizi svolti nell’annualità 2020, a favore delle Unioni di Comuni (90 per cento dello stanziamento) e delle Comunità montane del territorio della Regione Lazio attive nel 2021 (10 per cento).

Lo schema di delibera di Giunta n. 195 (“Legge regionale del 26 giugno 2019, n. 10, articolo 9. Criteri per la concessione di contributi per la realizzazione di interventi di amministrazione condivisa di beni comuni e procedure in regime transitorio per la concessione di contributi per interventi di amministrazione condivisa di aree destinate a verde pubblico urbano”), definisce ambiti, tipologie di interventi e criteri per la concessione di 400 mila euro di contributi – previo avviso pubblico – finalizzati all’amministrazione condivisa sui beni comuni, a favore degli enti locali e delle loro articolazioni territoriali. Era stato illustrato nella scorsa seduta dall’assessora regionale ai Beni Comuni, Alessandra Troncarelli, e oggi è stato votato insieme a tre osservazioni, tutte presentate da Marta Leonori (Pd), illustrate dalla presidente Battisti e riformulate dall’assessora. Ritirate altre due osservazioni di Leonori, mentre sono state dichiarate decadute quelle presentate da Davide Barillari (gruppo Misto) su entrambi i provvedimenti, per l’assenza del proponente.

Hanno partecipato alla seduta ed espresso parere favorevole ai due provvedimenti, oltre alla presidente Battisti, i consiglieri: Rodolfo Lena (Pd), Michela Califano (Pd), Alessandro Capriccioli (+Europa Radicali), Loreto Marcelli (M5s) e Francesca De Vito (gruppo Misto). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su