Persone con disabilità, la proposta di legge in commissione settima

Si tratta della proposta n. 169 del 2019, che ha visto oggi approvati i suoi primi tre articoli.
Disabilità. 16/11/2021 - Avviato oggi in commissione settima del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Rodolfo Lena, l’esame dell’articolato della proposta di legge n. 169 del 21 giugno 2019,  concernente: “Promozione delle politiche a favore dei diritti delle persone con disabilità”.  I lavori si sono limitati oggi all’approvazione dei primi tre articoli, come riformulati attraverso altrettanti subemendamenti presentati dalla consigliera Valentina Grippo del gruppo misto, che li ha illustrati alla commissione,  e da questa approvati a maggioranza.

Nello specifico, l’articolo 1 riguarda “Finalità e oggetto” della legge: il primo comma è dedicato alla definizione di disabilità e il secondo alla piena inclusione delle persone con disabilità (come vengono d’ora in poi definite, in luogo di persone disabili).

Nell’articolo 2 come riformulato è contenuto invece un elenco degli interventi previsti a favore dei soggetti con disabilità: si va dalla rimozione delle barriere (da intendersi non solo in senso fisico) alla promozione del ruolo regionale di coordinamento delle politiche in favore delle persone con disabilità, dal favorire l’accesso alle tecnologie digitali e ai servizi pubblici alla previsione di premialità per i comuni virtuosi; inoltre sono previsti la promozione di campagne informative, la raccolta di dati statistici sul fenomeno, la promozione di accordi con istituti di ricerca.

Infine l’articolo 3 della proposta di legge, come ulteriormente modificato su suggerimento della Giunta rispetto al testo del subemendamento della consigliera Grippo, prevede che la Regione promuova la partecipazione attiva delle persone con disabilità e delle organizzazioni sociali ai processi di coprogrammazione e di coprogettazione degli interventi previsti all’articolo precedente.

Il presidente Lena, nel chiudere i lavori odierni, ha annunciato che i prossimi appuntamenti saranno costituiti da audizioni su questa proposta, quindi si tornerà all’esame dell’articolato con la modalità tradizionale, cioè la presentazione degli emendamenti dei consiglieri sul testo originario della proposta.

Questo anche per venire incontro alle richieste dei consiglieri di opposizione, segnatamente Chiara Colosimo di Fratelli d’Italia e Giuseppe Simeone di Forza Italia, intervenuti nel corso della seduta. Particolare attenzione alla terminologia da modificare ha suggerito invece Paolo Ciani del Centro solidale.

Erano presenti ai lavori di oggi anche i consiglieri Enrico Forte, Emiliano Minnucci ed Enrico Panunzi del Pd, Loreto Marcelli e Valerio Novelli del Movimento 5 stelle, Marta Bonafoni della lista Zingaretti, Fabio Capolei di Forza Italia  e Marietta Tidei del gruppo misto.

 

  A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su