Sviluppo economico, votati gli articoli della pl a favore delle industrie creative

Ai settori compresi dalla norma è stata aggiunta la comunicazione come per il programma Europa Creativa.
una biblioteca 22/11/2021 - La commissione Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione, presieduta da Marietta Tidei (gruppo Misto), ha approvato i primi 13 dei 15 articoli di cui è composta la proposta di Legge n. 247 dell'8 ottobre 2020, concernente: "Disposizioni a favore delle industrie creative", illustrata lo scorso 7 giugno in commissione da Marta Leonori (Pd) che ne è la prima firmataria assieme al consigliere Enrico Forte (Pd), sottoscritta dalla consigliera Michela Califano (Pd).

Dopo le due audizioni svolte nei mesi scorsi, sono stati circa 50 gli emendamenti presentati, per lo più dai due proponenti, la maggior parte accolti o riformulati dall’assessore regionale Paolo Orneli. Coerentemente con il programma comunitario Europa Creativa, ha spiegato Orneli, ai settori che vanno dal design, all’architettura, agli archivi, teatro, cinema, radio e televisione, software, moda e altri ai quali si applicherà la normativa, è stata aggiunta la comunicazione.

Restano da votare la norma finanziaria, l’articolo 14, che dovrà essere vagliata come di consueto dalla commissione Bilancio e l’articolo finale (entrata in vigore).

La presidente Tidei ha proposto, per le prossime sedute che interesseranno votazioni, di svolgerle in presenza anziché da remoto.

Hanno partecipato alla seduta i consiglieri Francesca De Vito e Valerio Novelli del Movimento 5 Stelle, Sara Battisti, Enrico Forte e Marta Leonori del Partito Democratico, Laura Cartaginese, Pasquale Ciacciarelli e Orlando Tripodi della Lega. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su