Proposta per l'assistenza psico-oncologica, quasi terminato l'iter in commissione

Manca solo l'esame della norma finanziaria da parte della commissione Bilancio, poi la proposta tornerà in Settima per il voto finale e l'invio all'Aula.
Un momento dei lavori. 07/12/2021 - Terminato, con la sola eccezione della norma finanziaria, che dovrà essere esaminata dalla commissione bilancio, l’esame in commissione settima, presieduta da Rodolfo Lena, della proposta di legge regionale n. 191 del 17 ottobre 2019, presentata da Loreto Marcelli (M5s). Il provvedimento è finalizzato alla “promozione dei servizi di assistenza psicooncologica”, come recita il nuovo titolo, modificato nel corso dei lavori odierni. Il presidente Lena ha infatti tenuto a sottolineare come non esista una figura specifica di questo tipo, ma invece sia scopo di questa proposta istituire un servizio ad hoc.

La finalità ultima della normativa in esame è quella di migliorare l’offerta di assistenza sanitaria in favore dei malati oncologici, ma anche delle loro famiglie, dei medici e degli operatori sanitari che lavorano nei reparti di oncologia.

Dopo l’approvazione dell’articolo 1 (Finalità e oggetto) con due emendamenti, uno a firma del consigliere Loreto Marcelli del Movimento 5 stelle, ma riformulato, l’altro soppressivo del comma 3 dell’articolo, è stato votato favorevolmente un terzo emendamento interamente sostitutivo dell’articolo 2 e poi inserito un articolo 2 bis, prima di procedere alla votazione dell’articolo 4 (Entrata in vigore).

L’articolo 3 riguardava invece la norma finanziaria ed è stato rinviato, come detto, alla commissione quarta, al termine dell’esame della quale la proposta tornerà in commissione Sanità per la definitiva approvazione e invio all’Aula. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su